Liceo ECONOMICO SOCIALE

 

Quadro orario - ECONOMICO SOCIALE

Discipline

1° ANNO

2° ANNO

3° ANNO

4° ANNO

5° ANNO

Religione/Att. altern.

1

1

1

1

1

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Lingua straniera 1 (inglese)

3

3

3

3

3

Lingua straniera 2 (spagnolo)

3

3

3

3

3

Storia dell’arte

-

-

2

2

2

Storia e Geografia

3

3

-

-

-

Storia

-

-

2

2

2

Filosofia

-

-

2

2

2

Scienze umane

(Psicologia – Pedagogia – Sociologia – Antropologia)

3

3

3

3

3

Matematica (e Informatica – BIENNIO)

3

3

3

3

3

Fisica

-

-

2

2

2

Scienze naturali

2

2

-

-

-

Diritto e Economia politica

3

3

3

3

3

Scienze motorie e sportive

2

2

2

2

2

Totale ore settimanali

28*

28*

30

30

30

 

 

Nell’ambito della programmazione regionale dell’offerta formativa è attivata l’opzione economico-sociale che fornisce allo studente competenze particolarmente avanzate negli studi afferenti alle scienze giuridiche, economiche e sociali.

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, dovranno:

  • - conoscere i significati, i metodi e le categorie interpretative messe a disposizione delle scienze economiche, giuridiche e sociologiche;
  • - comprendere i caratteri dell’economia come scienza delle scelte responsabili sulle risorse di cui l’uomo dispone (fisiche, temporali, territoriali, finanziarie) e del diritto come scienza delle regole di natura giuridica che disciplinano la convivenza sociale;
  • - individuare le categorie antropologiche e sociali utili per la comprensione e classificazione dei fenomeni culturali;
  • - sviluppare la capacità di misurare, con l’ausilio di adeguati strumenti matematici, statistici e informatici, i fenomeni economici e sociali indispensabili alla verifica empirica dei princìpi teorici;
  • - utilizzare le prospettive filosofiche, storico-geografiche e scientifiche nello studio delle interdipendenze tra i fenomeni internazionali, nazionali, locali e personali;
  • - saper identificare il legame esistente fra i fenomeni culturali, economici e sociali e leistituzioni politiche sia in relazione alla dimensione nazionale ed europea sia a quella globale;
  • - avere acquisito in una seconda lingua moderna strutture, modalità e competenze comunicative corrispondenti almeno al Livello B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento.

 

POTENZIAMENTO

* L’Articolo 10 del “Regolamento dei Licei” prevede che le singole istituzioni scolastiche, nell’esercizio della loro autonomia didattica ed in coerenza con il profilo educativo, culturale e professionale indicato nel Piano dell’offerta formativa, possano organizzare, attraverso il piano dell’offerta formativa, nei limiti delle loro disponibilità di bilancio, attività ed insegnamenti facoltativi coerenti con il profilo educativo, culturale e professionale dello studente previsto per il relativo percorso liceale. Gli studenti sono tenuti alla frequenza delle attività e degli insegnamenti attivati che concorrono alla valutazione complessiva.

Nell’ambito di tale autonomia è stata introdotta 1 ora di potenziamento nel biennio articolata in 1 modulo di "Lettura dell'immagine" (quadrimestre) e 1 modulo di "Educazione alla cittadinanza" (quadrimestre)

 

FORMAZIONE CORSI DOCENTI

Piano Nazionale di Formazione Provincia di Verona

AVVISO

PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI QUALIFICATI disponibili ad effettuare attività di docenza/tutoraggio nelle Unità formative dei piani organizzati dalle scuole della provincia di Verona, rivolti al personale docente ed educativo, per il triennio 2016/17 – 2018/19

SCARICA IL BANDO

ACCEDI ALLA PAGINA DI COMPILAZIONE DELLA CANDIDATURA CLICCANDO SU QUESTO TESTO

Visualizza l'annuncio nel sito